italiano english française español español

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 
Home
Chi siamo
Cosa offriamo
Perché preghiamo
Vangelo e vita

 






Vangelo a colazione
Pensieri del mattino della famiglia Castaldi (Saronno, Italia) riunita per pregare e crescere insieme.
Riflessioni offerte a tutti per innescare la preghiera nelle famiglie cristiane del mondo.

327 - Autorità e servizio

14-Aug-2018 - XIX settimana del Tempo Ordinario – Martedì
Parola di Dio            
In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?». Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me… Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli ». Mt 18,1-5.10
Pensieri            
Il brano evangelico odierno ci appare arduo e del tutto in contrasto con i criteri vigenti nella società. In ogni contesto in cui viviamo, infatti, esistono responsabilità, autorità e gerarchie. Esistono, in altre parole, i capi, coloro che devono prendere decisioni ed essere guida e riferimento per altre persone, come del resto lo è stato Gesù per i discepoli e come lo è il pastore per le pecore. Oggi il Signore non condanna le gerarchie e l’autorità, quando sono legittime e necessarie, ma ci insegna a esercitarle in modo grande. Chi è padre di famiglia deve essere grande per poter fare da guida ai familiari; e chi è responsabile di un’azienda deve essere grande per poter dirigere i propri collaboratori. Il vangelo odierno ci insegna, però, che l’esercizio dell’autorità e della responsabilità in modo grande deve passare attraverso la capacità di diventar bambini, la qual cosa è facile e difficile al tempo stesso. Anzi, è così facile da risultar difficile, perché quando le soluzioni sono molto facili, l’uomo le complica in modo da renderle difficili. Il segreto per esercitare l’autorità e la responsabilità in modo grande consiste nel farsi piccoli attraverso il servizio. Nel mondo i piccoli devono servire i grandi? Allora se il tuo ruolo è grande, rendilo piccolo attraverso il servizio. Nel mondo, quando i tempi e le situazioni sono difficili, i piccoli si riparano sotto i grandi? Allora, se il tuo ruolo è grande rendilo piccolo proteggendo i piccoli e considerando la loro protezione un servizio. Questo segreto porta a esercitare l’autorità non attraverso il ruolo, ma tramite l’autorevolezza che si acquisisce col servizio. Ci è difficile? Vuol dire che dobbiamo pregare per chiedere al Signore il dono di farci diventare piccoli.



 

Anna Maria Rossi e Pierluigi Castaldi
via Gaudenzio Ferrari, 29 - 21047 Saronno (VA) ITALY